Roberto Casula al GE Oil & Gas Annual Meeting: protagonista del panel pomeridiano

RobertoCasula_GEOil&Gas

Divisione del Gruppo statunitense General Electric, GE Oil & Gas entra nel settore servizi per il mercato energetico nel 1994 con l’acquisizione di Nuovo Pignone, la prima di una lunga serie che ha portato ad una costante crescita della società con sede a Firenze, sino al posizionamento tra le aziende leader nel mondo in forniture di macchine, apparecchiature e servizi relativi all’oil & gas.

Il primario intento che la Società si pone consiste nello sviluppo di tecnologie sempre più avanzate  ed innovative da utilizzare nelle attività oil & gas mentre il Gruppo apre ad opportunità e sinergie con settori strategici complementari, come quello dell’aviazione e della salute.

Per la realizzazione di questo panorama all’avanguardia, vi è la consapevolezza della necessità di puntare sull’esperienza e, di conseguenza, sulle risorse umane con investimenti sulla loro formazione e crescita che contribuiscono allo sviluppo delle comunità nelle quali la Società lavora. Sulla base di tali presupposti, viene annualmente organizzato il “GE Oil & Gas Annual Meeting”, che quest’anno si è tenuto nei giorni 1 e 2 febbraio, nell’affascinante cornice del Teatro dell’Opera di Firenze, circondato dal fiume Arno e dal Parco delle Cascine, il più grande di tutto il contesto comunale.

L’edizione appena conclusasi si è articolata sul tema guida della Società, ovvero “Fueling the Future”, un futuro sempre più caratterizzato dalle sfide sulla crescita e che la Società alimenta con idee e approcci all’avanguardia. Esponenti del settore provenienti dal tutto il mondo si sono alternati sul palco della conferenza, portando il proprio contributo alla grande discussione globale sulle risorse energetiche ed il loro sfruttamento. Tra questi anche il portavoce della società di oil & gas italiana ENI: Roberto Casula. In qualità di Chief Development, Operations & Technology Officer, Roberto Casula ha preso parte alla tavola rotonda che ha avuto luogo nel pomeriggio della prima giornata, dibattendo con esponenti di Novatek, Amec Foster Wheeler e di GE Oil & Gas (divisione Asia Pacific) sui nuovi equilibri nel mondo dell’oil & gas.5